Moschea Chiesa di Ksar Es-Seghir


Descrizione: 

Localizzata ad ovest della cittadella portoghese, l'impianto si presenta a pianta rettangolare ed è organizzato al suo interno in due navate separate da pilastri quadrangolari. L'impianto primitivo della moschea era suddiviso in tre aree: nella prima, detta della qibla (in pratica il muro rivolto verso la Mecca) si trovava lo spazio di preghiera vero e proprio. Un'arcata di due file di quattro pilastri ottagono su base quadrata, che reggevano il soffitto, suddivideva lo spazio interno in cinque navate perpendicolari al muro qibli. La navata centrale, più ampia, era in asse con il mirhrab. Questo spazio era costituito da una nicchia poligonale a cinque lati. La corte non era in posizione centrale e solo due lati, compreso quello dello qibli, erano porticati. Il pavimento era lastricato con un motivo a spina di pesce. Nell'angolo nord della corte si trovava un piccolo pozzo necessario per le abluzioni obbligatorie prime del rito. Ad ovest è perfettamente leggibile la scala per il minareto. La trasformazione in spazio di culto cristiano, con dedica alla Misericordia, determinò l'apertura e la costruzione della porzione absidale lungo il lato settentrionale. Questo si presenta di forma semicircolare all'interno e quadrangolare all'esterno. Lungo il lato meridionale sono ancora conservate le diverse cappelle che si aprivano direttamente nella navata centrale. Al loro interno sono ancora leggibili i segni lasciati dalle cancellate di separazione con la navata.

La struttura è perfettamente conservata nelle strutture di base e nell'alzato di alcune cortine che superano i due metri.