L’eredità culturale della penisola tingitana: la ricchezza della diversità

Il patrimonio culturale della penisola tingitana, ponte tra due continenti e tra due mari, si è formato dall’incontro tra genti diverse che gli hanno conferito tratti originali.
Questa regione custodisce un’eredità culturale cospicua e vasta, le cui testimonianze sono ben riconoscibili nella fisionomia e nelle caratteristiche architettoniche degli abitati, tra le pieghe dei paesaggi rurali, nelle espressioni dell’arte e dell’artigianato, nella musica e nella poesia.
Dalla più remota Preistoria fino a oggi un susseguirsi ininterrotto di civiltà e di saperi ha dato vita infatti a manifestazioni culturali peculiari e diverse, che rappresentano una grande ricchezza della penisola tingitana.

Lixus nel periodo mauretano
Durante il regno dei Mauri (II s. a.C.-40 d.C.), dopo un sensibile declino dovuto all’espansione cartaginese, Lixus vive un periodo di floridezza testimoniato da un notevole sviluppo urbanistico. Il...

Castellum Tabernae
Tabernae è situata a 17 km a nord di Lixus, su un pendio appena accentuato ai piedi della collina di Lalla Yilalia, da dove è possibile controllare le comunicazioni tra la regione di Tangeri e quella...

La costruzione quadrangolare di Kouass
Si tratta di un edificio ubicato sulla sommità del pianoro di Kouass, presso la strada che collegava Tingi e Lixus. Orientata in senso est-ovest, la struttura ha una pianta quadrata (48 m per lato) e...

La Moschea della Qasba a Tangeri
La Moschea della Qasba si apre sul mechouar e comunica con il Dar Al Makhzen; fu costruita da Ali Al Rifi e ingrandita dal figlio Ahmed, che fece edificare il minareto; il complesso fu oggetto di...

La necropoli di Raqqada
La necropoli di Raqqada è stata individuata nel 1999, sulla riva destra dell’Oued Loukkos, a circa due km a NW di Lixus. È costituita da tre complessi funerari costituiti da sepolture a inumazione....

Il faro di Cap Spartel
L’importanza dei traffici tra Atlantico e Mediterraneo si rifletteva sul porto di Tangeri, attivo anche nel quadro del commercio mediterraneo, ma l’ingresso nello Stretto dall’Oceano presentava...