Museo Etnografico di Chefchaouen

Il Museo Etnografico e situato in una sontuosa Kasbah, costruita nel 1471 da Moulay Ali Ben Rachid, fondatore del principato Banu Rachid à Chefchaouen. Alla bellezza del luogo, si aggiunge la collezione che propone: strumenti musicali, armi, ricami, cofanetti in legno caratteristicii dell’arte popolare Chefchaouni, e di quella della regione del Nord del Marocco.

Il museo, che occupa attualmente solo parte dell'edificio che gli fu assegnato in origine, comprende:

Sala 1

Situata all'ingresso del museo , è destinata a illustrare alcune caratteristiche della donna. Qui sono esposte delle foto del dell'abito del matrimonio di Chefchaouen e delle Regioni limitrofe. L'abito di Chefchaouen rileva alcuni elementi Andalusi che sono percepibili sia nell'abbigliamento che nelle cuciture e nelle decorazioni. Oltre alle foto, questa sala comprende una vetrina dedicata all'abito da sposa ed al corredo di gioielli.

Sala 2

Questa piccola sala espone tutti gli strumenti tradizionali del mestiere della tessitura. Alcuni sono realizzati in legno, altri in canna.

Patio

Sulla destra, si trovano dei piatti in ceramica  rifaine che si caratterizza per la semplicità della sua decorazione a motivi geometrici di colore nero e rosso. La policromia e le vernici sono tipici delle ceramiche cittadine di Safi, Fès et Meknès. Sulla sinistra si trovano diversi oggetti, in legno che si  caratterizzano per la policromia del decoro a motivi geometrici e floreali. Nel fondo della sala sono esposti alcuni piatti in bronzo e piccole casse in legno, utilizzate per conservare il corredo matrimoniale.

Sala 3

Il lato destro di questa sala è consacrato alle armi, ad esempio le pistole tradizionali della Regione di Taghzout (Jebala), dei pugnali e delle fiasche a forma di tartaruga. Questi elementi si datano all'epoca della resistenza contro la colonizzazione spagnola. La parete sinistra della sala comprende due vetrine destinate agli strumenti agli strumenti della musica andalusa e popolare. Al centro della sala, in fondo, questo spazio ospita due grandi cassapanche in legno, decorate di motivi geometrivci e floreali. Qui sono esposti dei tessuti ricamati. Queste due casse sono state destinate alla conservazione del corredo matrimoniale di una famiglia ricca. Un tappeto tradizionale cittadino è posizionato tra le due cassapanche. Nell'altro lato dello spazio si trovano due tappeti rurali e due tessuti ricamati esposti in due piccole vetrine.