Tamuda in età punica

Tamuda è situata su un’altura che domina l’Oued Martil a circa dieci km in linea d’aria dalla costa mediterranea.

Il rinvenimento isolato di materiali databili tra la fine del VII e l’inizio del VI s. a.C. non consente di ipotizzare la presenza di un abitato fenicio.

L’occupazione di Tamuda inizia a partire dall’età punica (tra il VI e V s. a.C.); le costruzioni e l’estensione del centro in questa fase sono ancora scarsamente conosciute a causa della sovrapposizione delle strutture relative alla città mauretana e al castellum romano.

I dati parrebbero suggerire la fondazione di un abitato su cui verso la fine del III-inizi del II s. a.C. venne costruita la Tamuda di età mauretana.