Le città dopo l'indipendenza

Dall’indipendenza a oggi in Marocco si sono verificati alcuni importanti cambiamenti: l’inurbamento massiccio di popolazioni rurali e il parallelo abbandono, da parte delle componenti borghesi della società, della medina in favore dei nuovi quartieri periferici, o il trasferimento da città anche grandi a Casablanca e in nuovi centri. Il fenomeno è particolarmente diffuso nel Nord ove, con l’indipendenza, città una volta importanti come Tangeri, col suo statuto internazionale e Tétouan, capitale della Zona spagnola, sono drasticamente decadute. D’altro canto in questi ultimi anni si assiste a quella che si potrebbe chiamare una riurbanizzazione con il risanamento della medina che in qualche caso, come ad Assilah, è stata in buona parte occupata da stranieri, artisti occidentali o colti villeggianti, che spesso hanno radicalmente modificato l’interno delle abitazioni.