Assilah sotto gli Alawiti

Dopo l’abbandono di Assilah da parte degli Spagnoli provocato nel 1692 da Mulay Ismail, il sultano ripopola la città e vi fa costruire due moschee, una madrasa e bagni pubblici.