Il mercato di Larache

Il mercato di Larache, restaurato di recente con il contributo della Junta de Andalucía, è uno dei complessi più rappresentativi del Protettorato. Di stile neomoresco, fu edificato nel 1927 da León Urzáis; è costituito da vari corpi di fabbrica, alcuni con torri angolari, e la copertura è in tegole verdi. L’ingresso principale presenta un breve vestibolo e si articola in tre arcate polilobate aperte in facciata e tre uguali verso l’interno; quella centrale è retta da due coppie di sottili colonne. Le facciate sono animate da finestre trifore con colonnine o da serie di arcatelle. Le botteghe hanno aperture a coronamento mistilineo; quelle lungo il perimetro si aprono all’esterno; tutte hanno grate in legno dipinte in blu.