I monumenti merinidi di Ksar Sghir

Gli scavi hanno messo in luce alcune porzioni dell’abitato islamico, in cui sembra che le aree e gli edifici pubblici si concentrino nella parte settentrionale, presso la porta verso il mare (Bab Al Bahr): la moschea a cinque navate, con il pavimento in mattoni disposti a spina di pesce, che aveva un mihrab al centro della qibla; un hammam, con i vari ambienti allineati e soffitti a volta dipinti; uno spazio destinato a mercato (due aree all’aperto e una di botteghe, alcune con forni, forse da pane); due edifici pubblici, uno dei quali con colonne in laterizio. Le case presentano il consueto schema con cortile centrale intorno al quale si dispongono varie stanze, la cucina, la dispensa, la latrina e il pozzo.