L’eredità culturale della penisola tingitana: la ricchezza della diversità

Il patrimonio culturale della penisola tingitana, ponte tra due continenti e tra due mari, si è formato dall’incontro tra genti diverse che gli hanno conferito tratti originali.
Questa regione custodisce un’eredità culturale cospicua e vasta, le cui testimonianze sono ben riconoscibili nella fisionomia e nelle caratteristiche architettoniche degli abitati, tra le pieghe dei paesaggi rurali, nelle espressioni dell’arte e dell’artigianato, nella musica e nella poesia.
Dalla più remota Preistoria fino a oggi un susseguirsi ininterrotto di civiltà e di saperi ha dato vita infatti a manifestazioni culturali peculiari e diverse, che rappresentano una grande ricchezza della penisola tingitana.

Il Palazzo di Mulay Hafid a Tangeri
Il palazzo è una grande costruzione in stile moresco voluta nel XIX secolo dal sultano Mulay Hafid, che tuttavia non vi risiedette mai. Fu ceduto ai Francesi che lo vendettero all’asta e venne...

Lixus nella tarda antichità
Diversi indizi permettono di ipotizzare una delle attività economiche a Lixus a partire dal 325-350, dopo la crisi che interessò la regione nel III secolo; l’abitato si era praticamente dimezzato (da...

La Purisima a Tangeri
Tangeri, chiesa della Purisima
La chiesa della Purisima, dedicata alla Vergine, è l’unico edificio di questo tipo, in Marocco, ubicato all’interno di una medina: si affaccia infatti sulla rue Siaghin, la più importante arteria...

La qasba di Chefchaouen
Chefchaouen. La qasba
La fortezza, edificata nella seconda metà del XV secolo, è il nucleo da cui si sviluppò la medina; oggetto di radicali restauri in anni recenti, ospita attualmente il museo etnografico ed alcuni...

Il nuovo mellah di Tétouan e la...
Il mellah di Tétouan
Il nuovo mellah venne edificato sotto il regno di Mulay Sliman nella parte meridionale della medina: con un decreto del 1807 il sultano aveva infatti stabilito la demolizione del mellah per la...

La Moschea degli Aissawa a Tangeri
La moschea, ubicata nella medina, prende il nome da una influente confraternita sufi istituita da Mohammed Ben Aissa (1465-1526), celebre per la sua musica. La moschea sarebbe stata fondata da Mulay...