L’eredità culturale della penisola tingitana: la ricchezza della diversità

Il patrimonio culturale della penisola tingitana, ponte tra due continenti e tra due mari, si è formato dall’incontro tra genti diverse che gli hanno conferito tratti originali.
Questa regione custodisce un’eredità culturale cospicua e vasta, le cui testimonianze sono ben riconoscibili nella fisionomia e nelle caratteristiche architettoniche degli abitati, tra le pieghe dei paesaggi rurali, nelle espressioni dell’arte e dell’artigianato, nella musica e nella poesia.
Dalla più remota Preistoria fino a oggi un susseguirsi ininterrotto di civiltà e di saperi ha dato vita infatti a manifestazioni culturali peculiari e diverse, che rappresentano una grande ricchezza della penisola tingitana.

Tamuda nel periodo mauretano
Tamuda (dal berbero tamda, palude), ubicata su un promontorio dominante la riva destra dell’Oued Martil, che durante l’antichità era navigabile, godeva di una posizione strategica adatta allo...

Septem Fratres/Ceuta in età romana
Septem Fratres/Ceuta. Panoramica sull'istmo.
L’ubicazione di Septem Fratres sull’istmo che taglia alla base il promontorio del monte Hacio creando un doppio porto ne spiega l’importanza strategica, rappresentando la base ideale per le...

Lixus in età fenicia
Lixus. Il fiume Loukkos in primo piano; la città di Larache e l'Atlantico sullo
Lixus (toponimo/idronimo di origine libica, Lixos nei testi greci) è una città di fondazione fenicia situata sulla collina di Tchoummich, che domina, a soli 4 km dalla costa, la riva destra del fiume...

L'artigianato artistico sotto gli...
Tétouan divenne famosa per la fabbricazione delle armi, dei tappeti, delle ceramiche, del legno dipinto e per la lavorazione della seta e del cuoio. Quest’ultima assunse una grande importanza sotto...

Il Cuartel de Regulares di Qsar El Kebir
La cittadella militare di Qsar El Kebir, interessante realizzazione di architettura militare alla periferia della città, è un pastiche eclettico. La maestosa porta, affiancata da due torri quadrate...

La chiesa di St Andrews a Tangeri
La chiesa anglicana di St Andrews fu edificata negli anni 1880 con i fondi raccolti in una colletta organizzata dal Consolato d’Inghilterra; Hasan I donò il terreno e la fece decorare da artigiani...