L’eredità culturale della penisola tingitana: la ricchezza della diversità

Il patrimonio culturale della penisola tingitana, ponte tra due continenti e tra due mari, si è formato dall’incontro tra genti diverse che gli hanno conferito tratti originali.
Questa regione custodisce un’eredità culturale cospicua e vasta, le cui testimonianze sono ben riconoscibili nella fisionomia e nelle caratteristiche architettoniche degli abitati, tra le pieghe dei paesaggi rurali, nelle espressioni dell’arte e dell’artigianato, nella musica e nella poesia.
Dalla più remota Preistoria fino a oggi un susseguirsi ininterrotto di civiltà e di saperi ha dato vita infatti a manifestazioni culturali peculiari e diverse, che rappresentano una grande ricchezza della penisola tingitana.

Le città sotto gli Almohadi
Qsar El Kebir (lett. il grande castello, la grande fortezza) corrisponderebbe alla colonia romana di Oppidum Novum. Il centro, fondato agli inizi dell’XI secolo, fu una tappa importante nell’...

Le mura di Tétouan
La cinta di Tétouan si data alla fine del XVII – inizi del XVIII s., quando la città riceve l’ultima grande ondata di immigrati, e sarà completata alla metà del XVIII; in essa viene inserita, nella...

La chiesa di Nuestra Señora de África a...
La basilica venne eretta tra il 1704 e il 1726, come pure la cattedrale nel 1729, sul sito di una moschea in onore della patrona della città. L’interno è barocco e conserva varie pitture. Al momento...

L'artigianato artistico sotto gli...
Tétouan divenne famosa per la fabbricazione delle armi, dei tappeti, delle ceramiche, del legno dipinto e per la lavorazione della seta e del cuoio. Quest’ultima assunse una grande importanza sotto...

La moschea e la madrasa Luqash di...
Il complesso costituito dalla moschea e dalla madrasa Luqash, nella medina, è unico nel suo genere a Tétouan e fu fatto costruire dalla famiglia Luqash, una delle più prestigiose della città emigrata...

Le necropoli dell’età del Bronzo nella...
Un tratto caratteristico dell’età del Bronzo è rappresentato dai complessi funerari megalitici: è la regione di Tangeri a presentarne un quadro ricco e articolato (El Mriès, Mers, Jorf el Ramra e...